News Scientifiche

Artrite reumatoide iniziale, DAS28-CRP e DAS28-ESR presentano valori di cutoff diversi per indicare l'attivitÓ di malattia e la remissione

In pazienti con artrite reumatoide (AR) neodiagnosticata, i punteggi DAS28-CRP indicativi di elevata attività di malattia iniziale che quelli post-trattamento sono inferiori ai punteggi DAS28-ESR corrispondenti. Questo il responso di uno studio pubblicato su ACR Open Rheumatology che suggerisce di tener conto di questa differenza, soprattutto in fase di valutazione dell'efficacia dei trattamenti.

Razionale e disegno dello studio
I punteggi di attività di malattia sono utilizzati per guidare il trattamento e determinare l'efficacia delle strategie terapeutiche utilizzate, ricordano i ricercatori nell'introduzione allo studio.

Alcuni studi già pubblicati hanno mostrato come i valori di DAS28-CRP siano inferiori ai valori di DAS-28 ESR, ma le linee guida esistenti non forniscono valori di cutoff specifici indicativi di elevata attività di malattia per entrambi i punteggi in questione.

Nello specifico, gli studi esistenti che hanno messo a confronto i punteggi DAS28-CRP e DAS28-ESR hanno utilizzato dati relativi a pazienti sottoposti a trattamenti immunosoppressivi.

L'obiettivo del nuovo studio pubblicato, invece, è stato quello di mettere a confronto i punteggi calcolati, invece, su pazienti naive al trattamento con immunosoppressori.

La review retrospettiva di dati ha preso in considerazione quelli relativi a 171 pazienti naive al trattamento con immunosoppressori e con nuova diagnosi posta di AR.

I ricercatori hanno messo a confronto i punteggi DAS28-CRP e DAS28-ESR in base al valore di cutoff di elevata attività di malattia al basale (>5,1). A questo punto è stata utilizzata una curva ROC per calcolare il valore di cutoff ottimale di elevata attività di malattia per il punteggio DAS28-CRP corrispondente al punteggio DAS28-ESR >5,1.

Risultati principali
Al basale, il punteggio medio DAS28-ESR era maggiore rispetto a quello medio DAS28-CRP (5,1 ± 1,2 vs. 4,1 ± 1; P <0,001), mentre un numero maggiore di pazienti soddisfaceva i criteri di elevata attività di malattia in base al punteggio DAS28-CRP  (48,5% vs. 14,6%, rispettivamente).

Dalla lettura della curva ROC è emerso che la stima del punto di cutoff di elevata attività di malattia utilizzando il punteggio DAS28-ESR>5,1 corrispondeva ad un punteggio DAS28-CRP<4,06 (area sotto la curva= 0,93).

Erano disponibili i dati relativi ai punteggi DAS28-ESR e DAS28-CRP dopo trattamento per 151 pazienti. In media, è stato osservato che i valori di DAS28-CRP erano più elevati di 0,66 punti rispetto ai valori corrispondenti di DAS28-ESR. I valori di DAS28-CRP erano significativamente più bassi rispetto ai valori corrispondenti di DAS28-ESR.

Inoltre, i valori di DAS28-CRP erano significativamente più bassi rispetto ai valori di DAS28-ESR in tutti i sottogruppi classificati in base al sesso, all'età e alla severità di malattia.

Da ultimo, nei pazienti in remissione (valori <2,6), i valori medi di DAS28-CRP erano più bassi di 0,36 punti rispetto ai valori corrispondenti di DAS28-ESR (1,45 vs. 1,81, rispettivamente).

Limiti e implicazioni dello studio
Nel commentare i risultati, i ricercatori non hanno sottaciuto l'esistenza di alcuni limiti metodologici intrinseci dello studio, quali la relavità omogeneità etnica della coorte (91,8% di etnia Caucasica), la sua natura monocentrica e la mancanza di dati sul BMI e le comorbilità che potrebbero avere un impatto significativo sulla differenza tra i punteggi DAS28-ESR e DAS28-CRP.

Ciò detto, “lo studio ha dimostrato che i valori di cutoff dei punteggi DAS28-ESR e DAS28-CRP indicativi di elevata attività di malattia, LDA e remissione non sono identici – concludono i ricercatori -. Il punteggio DAS28-CRP relativo a questi parametri di controllo di malattia è significativamente più basso del punteggio DAS28-ESR. All'estremità superiore del range di attività di malattia, il punteggio DAS28-CRP potrebbe sottostimarla, mentre all'estremità inferiore il punteggio DAS28-CRP potrebbe sovrastimare il numero di pazienti in remissione e LDA”.

Nicola Casella
 
Bibliografia
Greenmyer JR et al. DAS28-CRP cutoffs for high disease activity and remission are lower than DAS28-ESR in rheumatoid arthritis. ACR Open Rheumatol. 2020;2(9):507-511. doi:10.1002/acr2.11171
Leggi




























Torna all'archivio