News Scientifiche

Artrite reumatoide e rischio diabete, il link è dato dall'attività di malattia elevata e dai livelli di alcune citochine

Livelli più elevati di alcune citochine, come pure una maggiore attività di malattia, sembrano essere associati ad un innalzamento del rischio di diabete mellito. Lo dimostrano i risultati di uno studio pubblicato su ARD, che apre alla possibilità di mettere a punto nuove sperimentazioni cliniche finalizzate a verificare se l'impiego di trattamenti a target in soggetti a rischio diabete possa prevenire l'insorgenza di malattia metabolica.

News Scientifiche

Lupus, bassi livelli IgA correlano con maggior rischio infettivo

La maggior parte delle ipogammaglobulinemie acquisite nei pazienti adulti con LES sono transitorie, ricorda uno studio recentemente pubblicato su Rheumatology. Solo bassi livelli di IgA acquisite sembrano essere associati ad un maggior rischio di infezioni nei pazienti adulti affetti da LES.

News Scientifiche

Artrite idiopatica giovanile, livelli di IL-18 utili nella diagnosi e predizione decorso malattia

Livelli sierici di IL-18 maggiori di 4.800 pg/ml potrebbero rivelarsi utili nel diagnosticare l'artrite idiopatica giovanile sostemica (AIGs) e nel differenziarla da altre condizioni cliniche. Questo è quanto dimostrano i risultati di uno studio pubblicato su Rheumatology, che ha anche rilevato come il livelli sierici di IL-18 potrebbero essere utili nel predire il decorso di malattia e valutarne la remissione.

News Scientifiche

Artrite reumatoide e predizione infezioni batteriche, identificato nuovo score basato su citochine e parametri ematici

Un nuovo punteggio basato sulla combinazione dei livelli sierici di citochine e di parametri ematici potrebbe rivelarsi un indicatore promettente di infezioni batteriche nei pazienti affetti da artrite reumatoide. Ciò è quanto emerge da uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Cytochine, che suggerisce come questo strumento sarebbe in grado di differenziare le infezioni batteriche dagli episodi si recidiva di artrite.

News Scientifiche

Lupus, nuovi criteri di classificazione funzionano bene nei bambini e nei giovani adulti

I nuovi criteri congiunti ACR/EULAR 2019 relativi alla classificazione del lupus si sono dimostrati significativamente migliori nell'individuare i veri casi positivi di malattia nei bambini e nei giovani adulti rispetto a quanto osservato con i criteri ACR del 1997. Queste le conclusioni principali di uno studio monocentrico a disegno retrospettivo di recente pubblicazione.

News Scientifiche

Malattia di Behcet, OMERACT individua 5 domini sui quali testare l'efficacia dei farmaci nei trial clinici

Attività di malattia, nuovo coinvolgimento d'organo, qualità della vita, eventi avversi, mortalità: sono questi, stando al gruppo di lavoro OMERACT, i 5 domini considerati "irrinunciabili" nei trial clinici dedicati al trattamento della sindrome di Behcet. Il documento in questione è stato pubblicato su Arthritis Care & Research.

News Scientifiche

Lupus, sepsi sorpassa polmonite tra le cause di ospedalizzazione per infezioni associate

La sepsi ha superato la polmonite come causa di ospedalizzazione per infezioni associate a LES, con tassi di ospedalizzazione, nel primo caso, superiori di 6 volte nei periodi considerati (1998-2000 e 2015-2016. Lo dimostrano i risultati di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis & Rheumatology.

Altre News

Artrite reumatoide, upadacitinib ottiene la rimborsabilità da Aifa per malattia attiva di grado da moderato a severo

Artrite reumatoide, upadacitinib ottiene la rimborsabilità da Aifa per malattia attiva di grado da moderato a severo

News Scientifiche

Spondiloartrite assiale, è l'attività di malattia il fattore trainante numero uno di disabilità

Tra i pazienti con axSpa, è l'attività di malattia a primeggiare sugli altri fattori chiave indicativi di disabilità come l'entesite, il genere di appartenenza e la mobilità spinale. Lo dicono i risultati di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Care & Research.

News Scientifiche

Artrite reumatoide, rischio di tromboembolismo venoso raddoppiato rispetto a pazienti in remissione

I pazienti con artrite reumatoide (AR) sono a maggior rischio di tromboembolismo venoso, stando ai risultati di uno studio svedese pubblicato su ARD. Ciò di verifica, in particolare, se i pazienti presentano un'elevata attività di malattia.

News Scientifiche

Gotta, identificati fattori predittivi di insorgenza di malattia legati allo stile di vita

Intervenire contro l'obesità e contro altri fattori legati allo stile di vita potrebbe prevenire l'incidenza della maggior parte dei casi di gotta, stando ai risultati di uno studio pubblicato su Jama Network Open. Lo studio in questione ha preso le mosse dalla pubblicazione dei risultati di un lavoro precedente (2) che aveva dimostrato come l'obesità, l'ipertensione e l'impiego di farmaci diuretici fossero dei fattori di rischio indipendente di gotta, con ciascuno di questi fattori responsabile del raddoppiamento del rischio di insorgenza di questa condizione.








News Scientifiche

Artrite reumatoide: malattia al femminile ma farmaci studiati sugli uomini

Artrite reumatoide: malattia al femminile ma farmaci studiati sugli uomini

Altre News

Il CReI propone un Piano Nazionale per le Malattie Reumatiche

1 o 20 sistemi sanitari? Il Collegio Reumatologi Italiani (CReI) non ha dubbi: uno, capace di coordinare tutte le Regioni e in grado di azzerare le differenze, che sono la causa del fenomeno delle migrazioni dei pazienti, perlopiù da Sud verso Nord, per tentare di raggiungere i servizi di una "sanità migliore", e delle tante difficoltà incontrate dai malati in quest'anno su cui grava il peso dell'emergenza pandemica. Perché si sono visti rimandare gli appuntamenti per i controlli, allungare le attese per una prima visita, hanno dovuto fare i conti con la mancanza dei farmaci durante i primi mesi in cui l'emergenza ha colto tutti di sorpresa. E, a oggi, dopo l'ultimo DPCM, non sanno ancora quali tutele avranno sul lavoro in quanto pazienti fragili. Il problema della mancanza dei posti letti per i malati reumatici in alcuni centri ospedalieri, poi, non è da ultimo. La proposta del CReI è quella di istituire un Piano Nazionale per le Malattie Reumatiche, da valutare insieme a tutti gli attori coinvolti e alle Istituzioni. Intanto, il 25 ottobre, il CReI ha scritto al Ministro della Salute Roberto Speranza dicendo che i pazienti fragili hanno bisogno di supporto a tutto tondo e si rendono disponibile a mettere a servizio di tutti i centri reumatologici, gratuitamente, un software di telemedicina affinché i pazienti possano essere seguiti.