Altre News

Reumatologia, handicap zero un obiettivo oggi possibile

Abbiamo un problema (sì, abbiamo, perché il problema riguarda tutti e ha un costo sociale enorme), che si è amplificato durante l'emergenza pandemica: i bisogni dei malati reumatici sono ancora troppi e insoddisfatti da troppo. Va immediatamente invertita la rotta, e vanno ascoltati i bisogni di tutti i pazienti cronici. Non si può prendere in considerazione solo la problematica Covid, compromettendo ulteriormente la qualità di vita di chi è affetto da una malattia (e dei loro caregiver) reumatologica, con cui dovrà fare i conti a vita. Sono più di 5,5 milioni gli italiani che soffrono di una patologia reumatica, cronica e molto spesso invalidante. Alcuni dati stimano che ci conviva il 10-15% della popolazione.

News Scientifiche

Artrite reumatoide, identificati 4 sottogruppi in base al profilo ipnico nelle 24 ore

Un recente studio pubblicato su Arthritis Care & Research ha identificato 4 sottogruppi di pazienti con artrite in base al profilo ipnico nelle 24 ore. Ciò potrebber permettere la messa a punti di interventi personalizzati per supportare i pazienti con artrite a modificare la loro attività o i comportamenti legati al sonno.

News Scientifiche

Artrite reumatoide, tenosinovite subclinica rilevata mediante ecografia non predice malattia

Nei pazienti con artralgia clinicamente sospetta, la tenosinovite subclinica del tendine del bicipite non rappresenta una caratteristica precoce di artrite reumatoide (AR), né è in grado di predire lo sviluppo di artrite infiammatoria, stando ai risultati di una comunicazione breve (lettera all'Editore), pubblicata su Rheumatology.

News Scientifiche

Artrite reumatoide, rischio di TEV cresce con attività di malattia

I pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) presentano un rischio maggiore di TEV rispetto alla popolazione generale, soprattutto in presenza di un'attività elevata di malattia. Questo il responso di uno studio svedese pubblicato su ARD.

News Scientifiche

Artrite psoriasica e rischio CV, anche l'ecografia delle carotidi può rivelarsi utile per la stratificazione del rischio

Non solo considerazione del punteggio di Framingham, ma anche di alcuni parametri relativi all'ecografia delle carotidi (spessore intima-media carotide, IMT) e area di placca totale (TPA), per la stratificazione del rischio cardiovascolare nei pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA). Questo il responso di uno studio recentemente pubblicato su Rheumatic & Musculoskeletal Diseases.

News Scientifiche

Spondiloartriti assiali, scoperta associazione tra perdita osso trabecolare e attività di malattia

Sia livelli elevati dell'indice di attività di malattia ASDAS (Ankylosing Spondylitis Disease Activity Score) che quelli di alcuni marker infiammatori sembrano essere associati con la perdita di osso trabecolare nei pazienti affetti da spondiloartrite assiale (axSpA), stando ai risultati di uno studio pubblicato su The Journal of Rheumatology. Tali risultati, comunque, sono stati documentati per la forma radiografica di malattia ma non in quella non radiografica.

News Scientifiche

Fibromialgia, nuovo target farmacologico in arrivo?

La lisofosfatidilcolina 16:9 (LPC16:0), un lipide ossidato, potrebbe fungere da mediatore del dolore lamentato dai pazienti fibromialgici. Queste le conclusioni di uno studio di recente pubblicazione su ARD che identifica un possibile meccanismo fisiopatologico di dolore cronico non infiammatorio indotto da stress a livello molecolare, comportamentale e clinico, suggestivo di un nuovo approccio terapeutico al trattamento della fibromialgia.

News Scientifiche

Lupus e diete, smentito legame da studio Usa

L'aderenza ad un regime alimentare sano non sembra ridurre il rischio di sviluppare lupis. Doccia fredda sugli entusiasmi suggeriti da precedenti osservazioni da una nuova analisi dei dati degli studi Nurses' Health Studies pubblicata su Arthtitis Care & Research.

News Scientifiche

Artrite psoriasica, dimostrata interscambiabilità due misure di attività di malattia residua

Uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Care & Research ha documentato l'interscambiabilità dell'indice HAQ-DI (The Health Assessment Questionnaire-Disability Index) con l'outcome riferito dai pazienti PROMIS-PF (Patient-Reported Outcomes Measurement Information System-Physical Function) nel valutare l'attività di malattia residua (MDA) nei pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA). Tali risultati incoraggiano il passaggio all'impiego di PROMIS-PF in luogo di HAQ-DI in quanto, fermo restando l'intercambiabilità nel valutare la MDA, il PROMIS-PF sarebbe in grado di intercettare meglio le componenti legate al funzionamento fisico di questi pazienti.

Terapia

La commissione europea concede l'autorizzazione all'immissione in commercio per per il trattamento di pazienti adulti con artrite reumatoide in fase attiva da moderata a severa

Nel corso di un programma di sviluppo clinico di fase 3 in artrite reumatoide, filgotinib ha dimostrato per 52 settimane, un'efficacia durevole, insieme ad un profilo di sicurezza consistente

News Scientifiche

Polimiosite e dermatomiosite associata a malattia polmonare, rapporto transaminasi elevato predice la mortalità ad un anno

Un rapporto elevato tra i livelli di aspartato transaminasi e alanina transaminasi (DRR), rilevato all'accettazione per il ricovero ospedaliero di pazienti affetti da polimiosite o dermatomiosite associata a malattia polmonare interstiziale (PM/DM-ILD) si associa ad un incremento della mortalità, rischio di ricorso alla ventilazione meccanica, e rischio di ospedalizzazione. Lo dimostrano i risultati di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Research & Therapy che suffragherebbero l'impiego di questo test di laboratorio relativamente economico e di facile esecuzione per l'identificazione dei pazienti PM/DM-ILD che potrebbero beneficiare di una loro gestione più controllata.

News Scientifiche

Artrosi al ginocchio, all'anca e alla mano: come varia il rischio di tromboembolismo venoso?

La gonartrosi e l'artrosi all'anca, ma non quella alla mano, risultano essere associate ad in incremento del rischio di tromboembolismo venoso (TEV). Questi i risultati principali di un ampio studio osservazionale di popolazione pubblicato su ARD che ha anche dimostrato come tale associazione sarebbe parzialmente mediata dagli interventi chirurgici di sostituzione del ginocchio o dell'anca.

News Scientifiche

Artrite reumatoide all'esordio, una disabilità elevata dopo un anno di trattamento per la malattia segnala un incremento della mortalità

Un punteggio elevato dell'indice di disabilità (HAQ-DI) ad un anno si associa in modo statisticamente significativo ad un incremento della mortalità per tutte le cause nei pazienti AR all'esordio dopo un follow-up di dieci anni. Lo dimostrano i risultati di un'analisi condotta su una coorte canadese di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) all'esordio (CATCH), pubblicata su Arthritis & Rheumatology. Inoltre, un punteggio DAS28 più elevato durante il follow-up è risultato associato anche con una mortalità per tutte le cause più elevata tra i pazienti sottoposti a trattamento con almeno un DMARDcs o biologico nel corso del primo anno.


News Scientifiche

Artrite reumatoide, quanto è efficace la dieta mediterranea per contenere il rischio di malattia?

Seguire i precetti della dieta Mediterranea non riduce il rischio di andare incontro ad artrite reumatoide (AR), ma è in grado di limitare questo rischio nelle persone che non hanno mai fumato. Questo il responso, in parte deludente, derivante da un ampio studio francese di popolazione recentemente pubblicato su Arthritis & Rheumatology, che suggerisce come il legame tra dieta e rischio di AR sembri essere mediato dal fattore "fumo".

News Scientifiche

Artrite reumatoide, studio suggerisce maggiore sicurezza e tollerabilità metotressato sottocute in luogo di quello sottocutaneo

Uno studio, pubblicato sotto forma di "brief report" sulla rivista Arthritis Care & Research, confermarndo osservazioni precedenti di letteratura italiane, ha dimostrato come la somministrazione di MTX sottocute sia sicura nella pratica clinica, al punto da risultare più duratura nel tempo e meglio tollerata rispetto alla somministrazione per os.

News Scientifiche

Artrite reumatoide, il legame tra i livelli di autoanticorpi e l'attività di malattia dipende dall'infiammazione di partenza

I pazienti con artrite reumatoide (AR) che presentano attività infiammatoria elevata, rispetto a quelli con attività ridotta, si caratterizzano per l'esistenza di un'associazione tra le variazioni dei livelli autoanticorpali e l'attività di malattia. Lo dicono i risultati di uno studio recentemente pubblicato su Clinical and Experimental Rheumatology.

News Scientifiche

Gotta, dispositivo indossabile utile per tracciare le recidive?

Stando ad uno studio proof-of-concept recentemente pubblicato su Arthritis Research & Therapy, sarebbe possibile, in un prossimo futuro, monitorare gli attacchi di gotta direttamente con i dispositivi indossabili utilizzati all'aperto per monitorare lo svolgimento di attività fisica. Se validato con successo, questo sistema potrebbe affrancare questi pazienti dal rispondere frequentemente a questionari sul loro stato di salute e dal fornire dati relativi ad outcome soggettivi (PRO), riducendo i problemi legati alla collezione dei dati spesso riscontrati negli studi.

News Scientifiche

Lupus e cachessia, quale relazione?

Più della metà dei pazienti afferenti ad un'ampia coorte di individui affetta da lupus è andata incontro a perdita involontaria di peso. Lo dimostrano i risultati di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Care & Research che evidenziano come la cachessia rappresenti una condizione poco considerata (a torto) nei pazienti con lupus, anche perché i pazienti lupici con cachessia intermittente si caratterizzano, stando allo studio, per un maggior rischio di danno d'organo successivo.

Altre News

GIORNATE REUMATOLOGICHE DEL SACCO (2° EDIZIONE) - FAD LIVE GRATIS. Iscrizioni fino al 3 settembre

Fad LIVE! - l'evento andrà in onda il 4 e il 5 settembre 2020 e le iscrizioni chiuderanno il 3 settembre

News Scientifiche

Artrite reumatoide, vicini ad un test del sangue per predire le recidive?

E' recente la pubblicazione su NEJM di uno studio condotto sul sangue di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) che avrebbe identificato per la prima volta una nuova tipologia cellulare in grado di predire le recidive di malattia. Stando a questo studio, infatti, il numero di queste cellule, identificate con il nuovo acronimo PRIME (pre-inflammation mesenchymal), andrebbe ad aumentare in modo considerevole durante la settimana precedente la comparsa di recidive di malattia.