News Scientifiche

Artrite psoriasica, la psoriasi ungueale Ŕ legata a sintomi pi¨ severi di malattia e a peggiore qualitÓ di vita

I pazienti con artrite psoriasica e psoriasi ungueale si caratterizzano per una peggiore attività di malattia, qualità di vita e produttività al lavoro rispetto a quelli che non hanno malattia psosiarica con coinvolgimento ungueale. Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su The Journal of Rheumatology.

Razionale e obiettivi dello studio
“Per quanto la malattia ungueale  rappresenti una caratteristica importante della PsA, si sa poco, tuttavia, su come i pazienti con PsA e malattia ungueale si differenzino da quelli senza malattia ungueale in termini di caratteristiche cliniche e legate ai pazienti – scrivono i ricercatori nell'introduzione allo studio”.

“Una migliore comprensione dell'impatto della malattia ungueale nei pazienti con PsA potrebbe migliorare la consapevolezza dell'importanza della valutazione della presenza di coinvolgimento ungueale nei pazienti con PsA e influenzare le scelte di trattamento”.

“Nei pazienti con psoriasi (senza PsA) – continuano i ricercatori – il coinvolgimento ungueale è associa con una severità di psoriasi maggiore – maggiore percentuale area superficie cutanea affetta (BSA) e peggioramento dei punteggi PASI (Psoriasis Area and Severity Index), maggior dolore percepito e stress psicologico, riduzione della qualità della vita legata allo stato di salute (HRQOL), sostanziale alterazione e disabilità funzionale”.

Ad oggi, tuttavia, mancavano dati relativi all'impatto della malattia ungueale sulla PsA.

Su questi presupposti è stato concepito il nuovo studio, che ha voluto analizzare i legami esistenti tra la malattia ungueale da un lato e l'attività di malattia, la qualità della vita e la produttività al lavoro dall'altro in pazienti con PsA.

Disegno dello studio e risultati principali
I ricercatori hanno esaminato i dati del registro Corrona PsA/Spondyloarthritis Registry, estrapolando quelli relativi a 2.841 pazienti con PsA, inclusi tra il 2013 e il 2018, comprensivi anche di informazioni sulla psoriasi ungueale riportata dai medici curanti.

Questi pazienti sono stati successivamente stratificati sulla base della presenza o meno di psoriasi ungueale al reclutamento.

Sono stati messi a confronto i dati demografici, quelli relativi all'attività di malattia, alla qualità della vita e alla produttività al lavoro al reclutamento di tutti i pazienti.

Dall'analisi dei dati è emerso che 1.152 dei pazienti inclusi (pari al 40,5% del totale) erano affetti da psoriasi ungueale. Di questi, il 51,9% era di sesso maschile.

Non solo: i pazienti con psoriasi ungueale sperimentavano un'attività di malattia più elevata, caratterizzata da conta di più articolazioni dolenti e tumefatte, un valore peggiore dell'indice DAPSA e un incremento della probabilità di andare incontro a entesite e dattilite rispetto a quelli non affetti da psoriasi ungueale (p<0,05).

I pazienti con psoriasi ungueale hanno sperimentato, inoltre, un peggioramento del dolore, della fatigue, e dell'abilità allo svolgimento di attività lavorative e domestiche rispetto a quelli senza coinvolgimento ungueale (p<0,05).

Riassumendo
Nel complesso, i risultati di questo studio sottolineano l'impatto della psoriasi ungueale nei pazienti con PsA, essendo risultata associata  maggior severità sia dei sintomi psoriasici che di quelli di PsA, oltre a maggiore disabilità, alterazione funzionale e peggioramento della HRQOL.

Sono necessari nuovi studi, a questo punto, per valutare se la malattia ungueale influenzi la risposta al trattamento nei pazienti con PsA.

NC


Bibliografia
Mease PJ, et al. Association of Nail Psoriasis With Disease Activity Measures and Impact in Psoriatic Arthritis: Data From the Corrona Psoriatic Arthritis/Spondyloarthritis Registry J Rheumatol. 2021;doi:10.3899/jrheum.190923.
Leggi





























Torna all'archivio