Terapia

Parere negativo Fda per naproxcinod

Rispettando le previsioni della vigilia, un panel di esperti dell'Fda ha dato parere negativo all'approvazione di naproxcinod, il nuovo antiinfiammatorio derivato dal naproxene. Con 16 voti contrari all'approvazione del farmaco e solo 1 favorevole, gli esperti incaricati dall'agenzia americana di valutare il farmaco hanno ritenuto che, pur essendoci dei presupposti interessanti, non vi fossero ancora dati sufficienti a comprovarne la maggiore sicurezza cardiovascolare rispetto a naproxene.

Terapia

A livello gastrico, tapentadolo pi¨ tollerabile di ossicodone

Tapentadolo a rilascio immediato, un nuovo, potente analgesico sviluppato da GrŘnenthal in collaborazione con Johnson & Johnson, potrebbe essere preferibile nei pazienti anziani con dolore lombare o artrosico rispetto all'ossicodone in virt¨ di una migliore tollerabilitÓ gastrointestinale.
Lo rivela uno studio appena presentato all'ultimo congresso dell'American Pain Society (APS) di Baltimora.

Terapia

AR, combinazione COBRA efficace a lungo termine

La combinazione prednisolone, metotrexate e sulfasalazina Ŕ efficace e sicura come terapia iniziale dell'artrite reumatoide (Ar), anche dopo molto tempo. La conferma della persistenza dei benefici sul lungo periodo, giunge da un'analisi di follow-up dello studio COBRA, effettuata da un gruppo dello University Medical Center di Amsterdam, e appena pubblicata su Annals of the Rheumatic Diseases.
Dopo 11 anni, infatti, la terapia combinata ha portato a una mortalitÓ numericamente inferiore rispetto alla monoterapia iniziale con sola sulfasalazina. In pi¨, con l'associazione COBRA si Ŕ osservata una minore progressione del danno articolare, che suggerisce una possibile modificazione della storia naturale della malattia.

Terapia

Rituximab, repetita iuvant nell'Ar resistente

Con rituximab ritentar non nuoce, anzi, aiuta. ╚ il messaggio che emerge da uno studio inglese in cui la maggior parte dei pazienti con artrite reumatoide (Ar) resistente che non avevano risposto a un primo ciclo di trattamento con l'anticorpo monoclonale hanno mostrato un miglioramento clinico quando sono stati trattati col farmaco una seconda volta. I risultati del trial, coordinato da Paul Emery, dell'UniversitÓ di Leeds, sono pubblicati sul numero di maggio di Arthritis & Rheumatism.

Terapia

Abatacept, parere positivo su modifica dell'indicazione in AR

Il Chmp dell'Ema ha dato parere positivo all'impiego di abatacept (Orencia, Bristol-Myers Squibb) nei pazienti con artrite reumatoide da moderata a grave che hanno avuto una risposta insufficiente alla precedente terapia con uno o pi¨ Dmard (disease-modifying anti-rheumatic drugs), compreso il methotrexate o un inibitore del TNF-alfa.

Terapia

L'Europa approva denosumab

La Commissione Europea ha approvato denosumab (Prolia, Amgen) per la terapia delle donne con osteoporosi post menopausale e ad aumentato rischio di fratture e per la terapia della perdita di massa ossea in pazienti sottoposti a terapia antiandrogena a causa di tumore alla prostata.
L'approvazione Ŕ valida per i 27 paesi membri dell'Unione Europea e si estende anche Norvegia, Islanda e Liechtenstein.
A livello mondiale si tratta della prima approvazione per denosumab, un anticorpo monoclonale diretto contro il ligando di RANK. Sono attualmente in corso le procedure di registrazione in Usa, Svizzera e Canada.
Questa decisione arriva circa 20 anni dopo che gli scienziati di Amgen per la prima volta avevano scoperto la via metabolica del ligando di RANK, uno dei meccanismi chiave per garantire l'omeostasi ossea.

Terapia

Lupus, chiesta all'EMA la registrazione per belimumab

GlaxoSmithKline ha reso noto di aver depositato alle autoritÓ regolatorie europee (Ema) la domanda di registrazione (Marketing Authorization Application) per l'anticorpo monoclonale belimumab. Quando in commercio, il farmaco avrÓ il marchio Benlysta. Entro la fine del mese di giugno sarÓ depositato il dossier anche all'Fda.
Belimumab Ŕ il primo di una nuova classe di farmaci definiti inibitori specifici di BLyS. Da oltre 50 anni nessun nuovo farmaco per il lupus Ŕ stato approvato dagli enti normativi.

Terapia

NovitÓ dal VII░ Congresso Internazionale Autoimmunity

Grazie alla preziosa collaborazione del Dott. Maurizio Benucci, possiamo darvi un resoconto, piuttosto dettagliato, del VII░ Congresso Internazionale Autoimmunity che si Ŕ svolto onve si Ŕ svolto a Ljubliana, in Slovenia, nei giorni 5-9 maggio 2010. Organizzato dal Prof Y Shoenfeld, il convegno ha avuto 1600 iscritti, di cui 207 italiani.

Terapia

L'EULAR si avvicina, ci stiamo preparando

Per la prima volta l'EULAR si svolgerÓ nel nostro paese. Un grande motivo di soddisfazione per tutta la reumatologia italiana che in questo convegno Ŕ rappresentata ad alto livello, a partire dal Presidente esecutivo del comitato organizzatore locale, il Prof. Maurizio Cutolo, proseguendo con il Presidente della SIR, Prof. Carlo Maurizio Montecucco e da tanti altri qualificati relatori e moderatori.

Terapia

Mesoterapia, un'opportunitÓ di cura per i pazienti reumatici

źMolte patologie reumatiche, come tendiniti, borsiti e altre patologie muscolari, possono trovare un concreto vantaggio dalla mesoterapia -afferma Gianniantonio Cassisi, reumatologo di Belluno- Queste cure, che tra l'altro sono concedibili dal Ssn, sono invece ancora poco utilizzate dal reumatologo. Lo confermano i dati dello studio CLaRe: sui 25 centri che hanno partecipato all'indagine solo 2 utilizzano abitualmente la mesoterapia. Invece lo spazio di cura per le patologie muscolo-scheletriche Ŕ molto ampio╗.
L'occasione per parlare di questi temi Ŕ l'imminente avvio del corso di Mesoterapia che dal 1994 si svolge a Padova e del quale il dottor Cassisi, Ŕ uno dei principali docenti.

Terapia

AR giovanile, allungare la cura non previene le ricadute

Prolungare il trattamento con metotrexate per 12 mesi nei pazienti con artrite reumatoide giovanile idiopatica in remissione non previene le ricadute. Lo evidenzia uno studio tedesco pubblicato il 7 aprile su JAMA.
Nei pazienti che hanno continuato il trattamento per 12 mesi dopo il raggiungimento della remissione, la percentuale di ricaduta entro 24 mesi dall'arruolamento nello studio Ŕ stata del 55,6%, a fronte del 56,7% registrato nei pazienti a cui il farmaco Ŕ stato tolto dopo 6 mesi in remissione (P=0,86). Conclusione degli autori: continuare il trattamento per pi¨ di sei mesi dopo la remissione non Ŕ raccomandabile

Terapia

Rituximab, promettenti i primi dati nella sindrome di Sj÷gren

L'anticorpo monoclonale rituximb (MabThera, Roche) ha dimostrato in un piccolo studio prospettico di migliorare la funzione salivare e le manifestazioni extraghiandolari della sindrome di Sj÷gren primaria.
L'iperattivitÓ dei linfociti B, dimostrata dai livelli elevati di fattore reumatoide e di altri autoanticorpi, Ŕ un riscontro tipico della sindrome di Sj÷gren.
Al momento non esistono terapie mirate contro la patologia, ma alcuni studi pilota con rituximab, che si lega all'antigene di superficie CD20 sui linfociti B, hanno evidenziato promettenti miglioramenti dei sintomi, per 6-9 mesi.

Terapia

Etoricoxib approvato nella spondilite anchilosante

Il farmaco antiinfiammatorio etoricoxib ha ottenuto anche In Italia l'estensione dell'indicazione nel trattamento sintomatico della spondilite anchilosante. La posologia approvata per questa indicazione Ŕ di 90 mg una volta al giorno. Il regime di rimborsabilitÓ Ŕ quello dei FANS e il farmaco Ŕ soggetto alla nota 66.

Terapia

Milano, al via il First Rheumatology Day

Lo scorso 26 marzo si Ŕ svolta a Milano la prima giornata reumatologica, un incontro riviolto agli specialisti dal titolo "Translational Autoimmunity in rheumatic diseases".
Il convegno, che ha avuto luogo nell'Aula Magna dell'Istituto Ortopedico Gaetano Pini, era organizzato dall'Istituto Auxologico Italiano in collaborazione con Istituto Ortopedico Gaetano Pini ed era patrocinato della cattedra di Reumatologia dell'universitÓ di Milano.

Terapia

Tocilizumab ora disponibile in Italia

Per il trattamento dell'artrite reumatoide Ŕ disponibile da qualche giorno anche in Italia l'anticorpo monoclonale tocilizumab.
Tocilizumab Ŕ il primo anticorpo monoclonale umanizzato in grado di inibire il recettore dell'interleuchina-6 (IL-6), una citochina coinvolta nel processo infiammatorio. Il farmaco riconosce sia la forma solubile del recettore sia la forma legata alla membrana, bloccando in modo specifico le azioni dell'interleuchina 6.

Terapia

A Genova si parla di artropatie non infiammatorie nel bambino

Per arginare il problema della diagnosi tardiva o addirittura mancata, a Genova pediatri, ortopedici e reumatologi sono stati chiamati a raccolta per una giornata di formazione su sintomatologia e manifestazioni cliniche di particolari tipologie di Malattie Rare.
Il corso teorico-pratico: "Le artropatie non infiammatorie nel bambino" si Ŕ svolto lo scorso 9 aprile, presso l'Aula Magna dell'IRCCS Istituto G. Gaslini di Genova, e ha affrontato il tema della diagnosi e della terapia delle malattie articolari non infiammatorie con esordio in etÓ pediatrica.

Terapia

A Gallipoli si parla di Osteoporosi

Vi segnaliamo un interessante incontro di aggiornamento sul tema dell'osteoporosi organizzato dal Dott. Giuseppe Colý, Ortopedico e Responsabile del Centro sull'Osteoporosi del P.O. di Gallipoli.
Il corso, dal titolo "Osteoporosi: una patologia, molte discipline" si svolgerÓ a Gallipoli il 3-4 maggio 2010. Si rivolge a Ortopedici, Reumatologi, Medici di Medicina Generale, Radiologi e Internisti.

Terapia

Taranto, percorsi diagnostici e terapeutici in reumatologia

Siamo giunti ormai alla VII edizione di "Percorsi diagnostici e terapeutici in Reumatologia" un importante appuntamento per la reumatologia.
L'incontro si terrÓ a Taranto il prossimo 14 e 15 maggio 2010.

Terapia

Roma, VIII edizione delle giornate mediche

Si svolgerÓ a Roma il 24 e 25 giugno il congresso scientifico "Le Giornate Mediche", giunto all'VIII░ edizione. Sin dalla prima edizione il convegno si Ŕ caratterizzato come un appuntamento di aggiornamento sia in Medicina Interna che in Reumatologia.

Terapia

Premi CROI 2010: partecipazione e tanti riconoscimenti

L'Ufficio di Presidenza del CROI evidenzia con soddisfazione la nutrita partecipazione dei reumatologi italiani ai Premi CROI per il 2010. Rispetto all'anno 2008, il numero dei lavori inviati per partecipare al premio si Ŕ innalzato di circa il 40%, passando da 37 a 53 lavori. Di questi ne sono stati premiati 4.
La premiazione Ŕ avvenuta a Milano lo scorso 10 aprile, durante la Cerimonia di chiusura del XIII Congresso CROI.

Terapia

Puglia, al via campagna informativa sull'artrite reumatoide

Tre persone con artrite reumatoide su quattro non sanno di essere malate, con la conseguenza che non seguono alcun trattamento.

Terapia

Al via primo screening mondiale della sclerodermia

Mani fredde, che cambiano colore? Forse Ŕ solo una conseguenza dell'inverno rigido ma potrebbe al contrario essere il primo sintomo della la sclerodermia.

Terapia

La reumatologia del Pini scende in piazza

In piazza Cordusio a Milano, per quattro giorni (25-28 febbraio) Ŕ stato allestito un info-point a forma di igloo nel quale i reumatologi dell'Istituto Gaetano Pini saranno a disposizione per rispondere alle domande dei cittadini sulle malattie reumatiche.

Terapia

Medici pubblici, in pensione a 70 anni

Il Senato ha approvato in via definitiva la legge sul lavoro che prevede la possibilitÓ per i medici pubblici di andare in pensione, su propria richiesta, con 40 anni di contributi effettivi, ma senza oltrepassare il limite dei 70 anni di etÓ.

Terapia

Appropriatezza nell'utilizzo della RMN nella lombalgia

La lombalgia ha un considerevole impatto sul sistema sanitario per numero di accessi alla medicina generale e domanda di accertamenti di tipo specialistico e strumentale.

Terapia

Naproxcinod, depositato all'Emea il dossier registrativo

La societÓ farmaceutica francese NicOx ha reso noto di aver depositato all'Emea il dossier registrativo di naproxcinod, un nuovo farmaco antiinfiammatorio derivato dal naproxene.

Terapia

Sildenafil per iniezione approvato per l'ipertensione polmonare

La Commissione Europea ha approvato sildenafil (Revatio, Pfizer) soluzione iniettabile nel trattamento di pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (IAP) giÓ in terapia con la formulazione orale del farmaco (compresse) e temporaneamente impossibilitati ad assumere il medicinale per bocca, che siano stabili a livello clinico ed emodinamico.

Terapia

Tocilizumab approvato dall'Fda per l'artrite reumatoide

La Food and Drug Administration americana ha approvato l'impiego di tocilizumab (Actemra, Roche) per il trattamento di pazienti adulti con artrite reumatoide da moderata a severa che abbiano avuto una risposta inadeguata alla terapia con uno o pi¨ farmaci anti TNF.

Terapia

Intervista al prof. GaliŔ sulle linee guida sulla PAH

Sono state da poco pubblicate le nuove linee guida sull'ipertensione polmonare, possibile complicanza di alcune patologie del tessuto connettivo.

Terapia

Duloxetina, doppia efficacia nella fibromialgia

I pazienti affetti da fibromialgia e contemporaneamente depressi hanno ottenuto un miglioramento significativo in entrambe le condizioni grazie al trattamento con duloxetina (Cymbalta, Ely Lilly).